Al via il festival CinemAmbiente

2' di lettura 30/09/2021 - La 24ma edizione del festival CinemAmbiente, in programma a Torino dall’1 al 6 ottobre, si svolgerà in presenza e online. La manifestazione dedicata ai film a tema ambientale, organizzata dal Museo nazionale del Cinema, vedrà tutti i titoli in cartellone prima proiettati nella multisala del Cinema Massimo, nel capoluogo piemontese, e quindi, dal giorno successivo, in streaming sulla piattaforma OpenDDB, su cui resteranno disponibili fino al 13 ottobre.

“Time for change” è lo slogan dell’edizione 2021, e si focalizza sulla necessità, ormai non più differibile, di avviare una transizione ecologica per contenere ulteriori effetti devastanti dei cambiamenti climatici.

CinemAmbiente presenta un totale di 89 film, provenienti da oltre 30 paesi e selezionati fra oltre tremila titoli iscritti. I film in competizione sono suddivisi in due concorsi internazionali, uno per i documentari e l’altro per i cortometraggi. Una vetrina viene dedicata al cinema ambientale di recente produzione italiana. Una seconda sezione non competitiva, Panorama internazionale, presenta, insieme a un classico da riscoprire, film di recentissima produzione, selezionati, anche se non inediti in Italia, per la loro rilevanza e il loro interesse per il pubblico del festival.

Molti infine sono quest’anno gli appuntamenti collaterali alle proiezioni ricompresi nella sezione Ecoeventi e dedicati ad esplorare le nuove tendenze, i progetti, i dibattiti che animano oggi la realtà ambientalista.

Gli assessori all’Ambiente e alla Cultura della Regione Piemonte hanno commentato sostenendo che gli effetti del cambiamento climatico in atto a causa del riscaldamento globale sono ormai più che evidenti e, come recita lo slogan della 24esima edizione di Cinemambiente, ora è veramente “tempo di cambiare”: cambiare passo, cambiare approccio, guardando sì allo sviluppo economico ma nell’ottica della sostenibilità ambientale. Secondo i due assessori il Piemonte sta già lavorando nella direzione della transizione ecologica, un lungo processo che vedrà il suo avvio con l’applicazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, nell’ambito del quale si stanno già avviando le prime interlocuzioni con i Ministeri di riferimento per l’assegnazione delle prime risorse. I responsabili dei due assessorati regionali hanno concluso asserendo che la Regione sta già adottando la transizione ecologica con piani specifici di programmazione nel medio lungo termine: un lavoro lungo e faticoso ma che servirà per costruire il futuro, nostro, e delle nuove generazioni.

Il sito del festival CinemAmbiente








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2021 alle 16:45 sul giornale del 01 ottobre 2021 - 116 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, piemonte, Regione Piemonte, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clW1





logoEV